La legione scomparsa, di Rosemary Sutcliff

Genere: romanzo storico

“La legione scomparsa”, pubblicato in Italia nel 2011 da Mondadori, è un romanzo di Rosemary Sutcliff, uscito per la prima volta in Inghilterra nel 1954. Come spiegato nella prefazione del libro,La legione scomparsa l’autrice è partita mettendo insieme due fatti storici: la misteriosa scomparsa della Nona Legione romana in Britannia, nel 117 d.C. e il ritrovamento nel 1866 di un’aquila di bronzo nell’Hampshire inglese. Appoggiando la tesi, controversa, che la Nona sia stata sconfitta da una delle tribù a nord del Vallo Adriano e che l’aquila ricomparsa durante gli scavi archeologici dell’800 ne sia proprio l’insegna, la Sutcliff crea il personaggio del centurione Marco Flavio Aquila, figlio di uno dei comandanti della legione perduta. Marco Aquila, ferito durante uno scontro con i Britanni e congedato dall’esercito, decide di riscattare l’onore della legione del padre, infangato dalla voce che i legionari siano fuggiti di fronte ai Britanni o, peggio ancora, si siano ammutinati, passando dalla parte del nemico. Si mette quindi in viaggio, accompagnato dall’ex schiavo Esca e, fingendosi un medico oculista greco, si addentra in territori pericolosi ed inesplorati, deciso a recuperare l’aquila della Nona e a dimostrare il valore di quei legionari.

Il punto di forza del libro: è la bellissima descrizione dei paesaggi inglesi, paesaggi che la Sutcliff riesce a rendere affascinanti anche quando, per la pioggia e l’umiditá, diventano fastidiosi pure alle rane. A ciò l’autrice aggiunge il racconto della vita di Romani e Britanni del II secolo d.C., creando, con la precisione dei dettagli, un filo invisibile che li unisce a noi.

Perché leggere La legione scomparsa: perché i sentimenti dei personaggi sono descritti con la stessa affascinante accuratezza con cui sono raccontati gli inseguimenti e le battaglie, e il risultato è una narrazione ricca e fluida. E perché il libro è molto più avvincente del film che ne è stato tratto (ossia The Eagle, pellicola, peraltro, con una splendida fotografia).

Annunci

Un pensiero su “La legione scomparsa, di Rosemary Sutcliff

  1. Pingback: Le miniere dell’imperatore, di Lindsey Davis | Michela Pettinà

Lascia il tuo commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...